Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Accetto Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Il museo del Falso è un viaggio divertente, utile e istruttivo nel mondo della bugia umana e racconta di come l’uomo, con il falso, abbia cambiato il corso della storia.

In evidenza

30 Settembre 2017

Falseum sospende temporaneamente le attività...

No, la massoneria non ci ha (per ora...) preso di mira e non è neanche colpa delle lobby del nuovo ordine mondiale.

Il museo cambia gestione, ma torneremo prestissimo...

E' VERO!

Info: tel 015.8977853 - info@falseum.it

09 Settembre 2017

FALSEUM Riapre!

DAL 10 SETTEMBRE FALSEUM RIAPRE AL PUBBICO!

Dopo una lunga estate il Museo del Falso e dell'Inganno al Castello di Verrone riapre i battenti, ancora provvisoriamente con i seguenti orari:
Sabato: aperto su prenotazione (015.8977853 - info@falseum.it) con visita guidata unica ore 16,00

(la visita verrà attivata con un numero minimo di 10 partecipanti paganti, le prenotazioni si ricevono entro le ore 12,00 del giorno precedente)

Domenica e festivi: dalle ore 14,30 alle ore 19,30

L'ultimo ingresso è consentito fino alle 18,30.

Resta invariata la possibilità di concordare aperture speciali per gruppi di ...

21 Giugno 2017

Fake Festival - 3a edizione ULTIMA SERATA

Il Fake Festival 2017 con l'appuntamento di sabato 24 giugno (ore 21,00, Sala Consiliare del Comune di Verrone) sarà “veramente” concluso.

A chiudere la terza edizione, lo spettacolo teatrale di Giampaolo Ormezzano “Campionissime”, con Manuela Massarenti, Chiara Pautasso e Marlene Pietropaoli, regia di Luca Busnengo.

“Otto donne storiche dello sport... i picchi e gli abissi, gli eccessi e i paradossi, la fisicità e l’evanescenza della gloria, la brutalità sublime della gara e quella talora sporca della vita.”

Il Museo

Falseum

La capacità di ingannare è, da sempre, una delle facoltà più caratteristiche dell’essere umano. Compiere un viaggio nel falso ha dunque, prima di tutto, un enorme valore culturale, mettendo in luce un aspetto cruciale e trascurato della grande Storia. Poiché l’impostura è sempre viva, e prospera oggi più che mai a tutti i livelli della comunicazione globale, un Museo del Falso è anche un’istituzione necessaria, dall’alto valore educativo, perché mostrare le bugie del passato è il modo migliore per allenare il visitatore di ogni età a distinguere verità e finzioni del presente.