Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Accetto Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.

Il museo del Falso è un viaggio divertente, utile e istruttivo nel mondo della bugia umana e racconta di come l’uomo, con il falso, abbia cambiato il corso della storia.

In evidenza

14 Settembre 2016

Torna l'orario consueto, quello vero?

Vacanze finite anche al Falseum: tutto è pronto per riprendere un nuovo anno di attività emozionanti per scoprire insieme a voi il falso e l'inganno che si annidano da sempre nelle vicende umane...
Dal prossimo fine settimana il Falseum ritorna in piena efficienza e ai suoi orari usuali di apertura: sabato, domenica e festivi dalle ore 10,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 19,30.
Vi aspettiamo, veramente!

08 Luglio 2016

Aperti per ferie!

Durante il periodo delle vacanze estive, cambiano un po' gli orari di apertura del Museo del Falso e dell'Inganno. Dal 10 luglio e fino all'11 settembre il Falseum è aperto solamente la domenica dalle ore 10.30 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle ore 19.30.
Vi aspettiamo per una indimenticabile esperienza: Sarà Vero? Summer Edition!

16 Giugno 2016

Selvatica a Falseum

La quinta edizione di SELVATICA - Arte e natura in festival, vede Falseum come una delle tappe delle mostre evento collaterali.
Il Museo del Falso e dell'Inganno ospita, nella sala delle mostre temporanee e nlgli spazi esterni "MELE E SPECCHI DELLE MIE BRAME" - La collezione di mele autoctone (in cera) di Davide Furno e il nuovo itinerario sugli specchi.

Ceroplasta, modellatore scientifico...eleganti definizioni per dire in altro modo “falsario”; perché a prendere un oggetto e a riprodurlo in tutto e per tutto fino ad ingannare uno spettatore, “falsari“ si diventa.
La cera è un materiale povero e magnifico ...

Il Museo

Falseum

La capacità di ingannare è, da sempre, una delle facoltà più caratteristiche dell’essere umano. Compiere un viaggio nel falso ha dunque, prima di tutto, un enorme valore culturale, mettendo in luce un aspetto cruciale e trascurato della grande Storia. Poiché l’impostura è sempre viva, e prospera oggi più che mai a tutti i livelli della comunicazione globale, un Museo del Falso è anche un’istituzione necessaria, dall’alto valore educativo, perché mostrare le bugie del passato è il modo migliore per allenare il visitatore di ogni età a distinguere verità e finzioni del presente.